Che cos’è una landing page e quando dovresti crearne una

Guida alla creazione di una landing page. Scopri quando e come utilizzarla per massimizzare le conversioni e ottenere risultati tangibili nelle tue campagne di marketing.

Le landing page rappresentano un’arma potente nel mondo del marketing digitale, ma capire quando e come utilizzarle può fare la differenza tra una campagna di successo e una che passa inosservata. 

In questo articolo, scopriremo che cos’è una landing page, quali vantaggi offre e in quali circostanze dovresti prendere in considerazione di crearne una per raggiungere i tuoi obiettivi di marketing.

Che cos'è una landing page e quali sono i suoi vantaggi?

Una landing page è una pagina web progettata specificamente per convertire i visitatori in lead o clienti. Diversamente dalle pagine tradizionali del sito, le landing page sono ottimizzate per una singola azione o obiettivo, come la registrazione a un webinar, il download di un’ebook, l’acquisto di un prodotto o servizio, o semplicemente la raccolta di informazioni di contatto.

Generalmente fanno parte di una strategia di marketing più ampia. La traduzione letterale, infatti, è “pagina di atterraggio” – cioè una pagina in cui gli utenti arrivano dopo aver visualizzato, ad esempio, un annuncio a pagamento o dopo aver ricevuto un’email facente parte di una specifica campagna promozionale.

Ci sono dei casi in cui non è conveniente rimandare gli utenti sulle pagine del sito web relative ai servizi o prodotti che offriamo. Magari perché stiamo comunicando un’offerta speciale su un determinato prodotto, oppure quando vogliamo parlare ad una determinata buyer personas e serve portare il focus su un determinato aspetto del nostro servizio.

In questi e in molti altri casi, la landing page è la scelta migliore. I vantaggi sono numerosi, i principali sono: 

  • massima focalizzazione – le landing page sono progettate per concentrare l’attenzione del visitatore su un’unica offerta o messaggio, aumentando così la probabilità di conversione;
  • personalizzazione – puoi adattare il contenuto della landing page in base al pubblico di riferimento, rendendola altamente rilevante e coinvolgente.
  • tracciamento e analisi – grazie agli strumenti di tracciamento, puoi monitorare le prestazioni delle landing page e ottimizzarle continuamente per massimizzare i risultati.

Quando creare una landing page?

Abbiamo già accennato ad alcune motivazioni che dovrebbero portarti a ragionare sulla creazione di una landing page ad hoc. Vediamo adesso quali sono i casi d’utilizzo più comuni di questo strumento davvero efficace:

  • lancio di una nuova offerta – se stai lanciando un nuovo prodotto, servizio o è in corso una promozione, una landing page dedicata può aiutarti a catturare l’interesse e generare conversioni;
  • campagne pubblicitarie – le landing page sono ideali per accompagnare le tue campagne di advertising online, offrendo agli utenti una pagina chiara e perfettamente centrata sul tema dell’annuncio su cui hanno cliccato;
  • eventi o webinar – se stai organizzando un evento o un webinar, una landing page può aiutarti a promuoverlo e a raccogliere iscrizioni e partecipazioni.

Gli elementi chiave di una landing page efficace

Un altro aspetto da chiarire per capire davvero cos’è una landing page è la sua struttura

Nonostante il suo layout grafico e i contenuti siano personalizzati sulla base del tuo brand e sul messaggio che vuoi comunicare, dovresti tenere in considerazione che una pagina di atterraggio efficace contiene sempre questi elementi chiave:

  • titolo accattivante – è la prima cosa che il visitatore leggerà, perciò dovrebbe essere chiaro, conciso e persuasivo;
  • contenuto pertinente – non solo testo ma anche immagini, video ed elementi grafici dovranno essere in linea con ciò che è stato esplicitato nell’annuncio o nell’email. Utilizzare blocchi di testo brevi ed elenchi puntati è una best practice che aumenta l’efficacia della pagina;
  • call-to-action (CTA) chiare e convincenti – i visitatori dovrebbero essere indotti a compiere l’azione desiderata in modo facile e intuitivo, grazie a dei pulsanti di CTA posizionati strategicamente, con un breve testo di accompagnamento che spiega ciò che accadrà dopo il clic;
  • recensioni e testimonianze – sfrutta la leva della riprova sociale per dimostrare ai visitatori che il tuo prodotto o servizio ha risolto il problema di altri clienti;
  • form di contatto o modulo di iscrizione – semplifica il processo di conversione con un modulo di contatto o iscrizione breve e intuitivo. Richiedi le informazioni che sono strettamente necessarie per rispondere alla richiesta e tralascia tutto ciò che è superfluo per ridurre l’attrito nella compilazione e facilitare la lead generation.

 

La landing page è uno strumento davvero versatile, tanto che a questi elementi chiave se ne aggiungono molti altri in fase di scrittura dei testi e di realizzazione del layout, per arrivare a creare una pagina completa, accattivante e interessante.

 

Se vuoi sfruttare al meglio questo strumento e dare una marcia in più alle tue campagne di advertising o di email marketing, contattaci subito!

  • Simone Puliafito

    Un imprenditore che parla agli imprenditori, utilizzando lo stesso linguaggio e condividendone gli interessi. Da più di un decennio nel settore comunicazione per migliorare l'immagine delle aziende.

    TAEDA | CEO & FOUNDER