Differenza tra marketing e comunicazione: sottili sfumature con un impatto sostanziale

Confronta obiettivi, strumenti, strategie e risultati tra questi due termini spesso usati come sinonimi

Quando si parla di marketing e comunicazione, spesso si tende a confondere i due concetti, considerandoli come sinonimi. 

Tuttavia, esiste una differenza sostanziale tra i due, che va compresa per sviluppare strategie efficaci e riuscire a sfruttare a nostro favore tutti gli strumenti che questi due ambiti ci mettono a disposizione.

In questo articolo, esploreremo le caratteristiche distintive di entrambi i campi, analizzando come si integrano all’interno delle strategie aziendali per contribuire a sviluppare un brand forte e autorevole.

Marketing VS Comunicazione

Per comprendere appieno la differenza tra marketing e comunicazione, è importante iniziare con la definizione di entrambi i concetti.

Marketing: Attività dell’impresa volta all’uso sistematico dei fattori (caratteristiche del prodotto, prezzo, campagne di pubblicità e promozionali, distribuzione) che permettono la migliore commercializzazione dei beni e dei servizi offerti (fonte: Dizionario Garzanti)

Comunicazione: Trasmissione di informazioni per mezzo di messaggi da un emittente a un ricevente (fonte: Dizionario Garzanti)

Da queste definizioni si percepisce una sottile differenza tra i due termini, ma questa diventa davvero sostanziale nel momento in cui si va ad approcciarsi operativamente alle attività di marketing e comunicazione.

Mentre il marketing si concentra sull’intero processo di commercializzazione di beni e servizi, comprendendo aspetti come il posizionamento del prodotto sul mercato, il prezzo, la promozione e la distribuzione, la comunicazione è più focalizzata sulla trasmissione di messaggi specifici da un’azienda al suo pubblico di riferimento.

Un’azienda può avere una solida strategia di marketing, ma se non riesce a comunicare efficacemente con il suo pubblico, rischia di non raggiungere i risultati desiderati. 

D’altra parte, una comunicazione efficace può amplificare l’impatto delle attività di marketing, creando un legame emotivo con i clienti e costruendo un marchio solido e riconoscibile.

Le differenze tra marketing e comunicazione diventano ancor più evidenti quando si analizzano gli obiettivi di ciascun ambito:

  • il marketing si concentra principalmente sull’acquisizione e il mantenimento dei clienti,
  • la comunicazione è più incentrata sulla creazione e la gestione dell’immagine del brand e delle relazioni con il pubblico.

Nonostante marketing e comunicazione siano strettamente collegati e spesso si sovrappongano, è fondamentale comprendere il raggio d’azione di entrambi per poterli integrare in modo sinergico all’interno di una strategia aziendale complessiva.

Le differenze chiave tra marketing e comunicazione

Obiettivi e focus

Una delle differenze più grandi tra marketing e comunicazione è legata agli obiettivi e al focus di ciascuna disciplina.

Se il marketing punta all’acquisizione e al mantenimento dei clienti ponendo l’accento sulle strategie volte a stimolare l’interesse del target e a convertirlo in azioni concrete (come l’acquisto di un prodotto o servizio), la comunicazione si concentra sulla costruzione e gestione dell’immagine dell’azienda e sullo sviluppo di relazioni positive con il pubblico.

Si può dire, quindi, che il marketing sia più orientato all’azione, mentre la comunicazione sia più incentrata su aspetti intangibili che hanno come obiettivo quello di far identificare il pubblico con i valori dell’azienda.

Strumenti e approcci

Oltre agli obiettivi differenziati, marketing e comunicazione adottano anche approcci e strumenti distinti. 

Le strategie di marketing spaziano dall’uso della pubblicità tradizionale alle campagne di advertising online, dagli eventi di marketing esperienziale all’impiego dell’email marketing. L’obiettivo è quello di generare domanda e promuovere le vendite. 

Dall’altra parte, la comunicazione si avvale di strumenti più orientati alla gestione dell’immagine e delle relazioni. Le relazioni pubbliche, ad esempio, consentono di influenzare l’opinione pubblica e di gestire la reputazione aziendale, mentre il content marketing e la gestione dei social media possono essere utilizzati per coinvolgere il pubblico attraverso la creazione di contenuti rilevanti e la partecipazione attiva alla conversazione online.

Tempistiche e strategie

Un altro elemento che distingue marketing e comunicazione è il loro approccio temporale e strategico. 

Il marketing tende ad essere più orientato a breve termine, con un’attenzione immediata alla generazione di risultati misurabili, come le vendite o le conversioni. La comunicazione, d’altro canto, si concentra spesso su obiettivi a lungo termine, come la costruzione di un branding forte e la fidelizzazione del cliente, che richiedono un impegno costante nel tempo e una strategia integrata e coerente.

Misurabilità e risultati

Nel marketing, l’efficacia delle strategie è spesso valutata in base al Return On Investment (ROI), che consente alle aziende di quantificare direttamente il rendimento delle loro attività di marketing. Ad esempio, le campagne pubblicitarie online possono essere monitorate per misurare il numero di click, conversioni o vendite generate, consentendo un’analisi chiara dell’efficacia delle spese pubblicitarie. 

D’altro canto, la comunicazione può essere più complessa da valutare in termini di impatto diretto sui profitti. Le attività di comunicazione, come la gestione delle relazioni pubbliche o la creazione di contenuti su social media, possono contribuire a costruire l’immagine di marca e l’engagement del pubblico, ma la loro correlazione con i risultati tangibili può essere meno immediata e più difficile da misurare con precisione. 

Di conseguenza, le aziende spesso devono affidarsi a metriche qualitative, come l’analisi dell’awareness del marchio o la percezione del consumatore, per valutare l’efficacia delle loro attività di comunicazione. Questa sfida sottolinea l’importanza di una strategia integrata che combini misurazioni quantitative e qualitative per valutare in modo completo l’impatto del marketing e della comunicazione sul successo complessivo dell’azienda.

Contattaci subito per scoprire come integrare marketing e comunicazione in una strategia complessiva efficace e capace di dare una nuova spinta al tuo brand.

  • Simone Puliafito

    Un imprenditore che parla agli imprenditori, utilizzando lo stesso linguaggio e condividendone gli interessi. Da più di un decennio nel settore comunicazione per migliorare l'immagine delle aziende.

    TAEDA | CEO & FOUNDER